Tu sei qui: Home / Trofie al Pesto (Foto Ricetta)

Trofie al Pesto (Foto Ricetta)

| 34 Commenti
Tempo di Preparazione: 10 min.
Difficoltà: ♦ ◊ ◊

Trofie al Pesto
Le trofie al pesto sono un primo piatto tipico della tradizione culinaria ligure; il piatto si ottiene condendo le trofie con un ottimo pesto, che altro non è che un condimento freddo a base di olio extravergine di oliva, basilico, pinoli e Parmigiano Reggiano. La ricetta del pesto proposta qui sotto ha la peculiarità di essere molto veloce da preparare e molto gustosa, ecco gli ingredienti ed il procedimento per preparare quest'ottimo primo (dosi per 4 persone):

Ingredienti:
350g di Trofie (consiglio Il Pastaio di Maffei)
100ml di Olio Extravergine di Oliva (consiglio Dante ConDisano)
50g di Basilico (solo le foglie)
1/3 di spicchio di Aglio (senza anima)
60g di Parmigiano Reggiano (consiglio Latteria Tullia)
30g di Pinoli
1 Pizzico di Sale


Procedimento
  • Mettere all'interno del bicchiere di un frullatore ad immersione l'olio e l'aglio.
  • Frullare qualche secondo fino a che l'aglio non si sarà amalgamato con l'olio, creando così un composto omogeneo.
  • Lavare il basilico, asciugarlo per bene con un canovaccio ed aggiungerlo al composto di olio e aglio.
Trofie al Pesto
  • Frullare fino a sminuzzare le foglie di basilico.
  • Aggiungere il Parmigiano Reggiano grattugiato e frullare con il frullatore ad immersione fino a che il formaggio non si sarà ben amalgamato (quest'operazione deve essere molto rapida).
  • Infine aggiungere i pinoli ed il sale.
Trofie al Pesto
  • Frullare qualche secondo avendo cura di lasciare i pinoli abbastanza grossolani.
  • Cuocere le trofie in acqua bollente salata.
  • Una volta cotte, scolarle e versarle in una ciotola insieme al pesto; mescolare (fuori dal fuoco) e servire immediatamente.
Trofie al Pesto
  • Aggiungere su ogni piatto qualche pinolo fresco o leggermente tostato.
Trofie al Pesto

Piccoli trucchi
1) Se preparate il pesto in anticipo, per non farlo scurire, coprire la superficie del pesto con un filo d'olio.
2) Dato che la ricetta originale prevede l'utilizzo del mortaio (invece del frullatore ad immersione), se avete tempo a disposizione, potete preparare questa ricetta "pestando" gli ingredienti con un mortaio. Pestare prima l'aglio con i pinoli, una volta pestati per bene aggiungere le foglie di basilico e pestare nuovamente; infine mescolare il composto con il Parmigiano Reggiano grattugiato, il pizzico di sale ed aggiungere a filo l'olio extravergine di oliva.


Commenti
m4ry ha detto...

E' uno dei miei piatti preferiti..ha un aspetto magnifico !

Ennio ha detto...

@m4ry
Grazie Mary! ...comunque è anche uno dei miei piatti preferiti!!! ;)

Gloria ha detto...

Ah Ennio I love pesto and this look amazing!!

Claudia ha detto...

Quanto mi piace il pesto fatto in casa.. ha quel buon profumo!! E le trofie.. formato azzeccatissimo .-) Buon w.e.

Ennio ha detto...

@Gloria
Gloria ti ringrazio per l'amazing!!! :D

Ennio ha detto...

@Claudia
Il pesto fatto in casa non ha nulla a che vedere con i pesti preconfezionati! :) Buon weekend anche a te! :D

Ely ha detto...

Cheeeeef!! :D Eccoti!! E che trofie spettacolari.. ma quando apri il ristorante?? Un abbraccio!

Ennio ha detto...

@Ely
Sono felice che ti piacciano Ely! :) Appena apro il ristorante ti faccio sapere! :D

la cucina della Pallina ha detto...

le adoro, un giorno mi sono anche messa a farle a una a una.......buonissime ma massimo 2 porzioni;-)

Ennio ha detto...

@la cucina della Pallina
Concordo in pieno! :D

Cinzia ha detto...

Sempre ottime le trofie al pesto , complimenti Ennio :-)

Ennio ha detto...

@Cinzia
Grazie per i complimenti Cinzia!

La Cucina Imperfetta di Giuliana ha detto...

Mi sembra quasi di sentirne il profumo, che bontà!!!

Mariangela Circosta ha detto...

Anche io preferisco fare il pesto con il frullatore ad immersione (chiedo scusa ai genovesi), ogni anno mi faccio una bella scorta!

Ennio ha detto...

@La Cucina Imperfetta di Giuliana
Il profumo del pesto è unico! :D

Ennio ha detto...

@Mariangela Circosta
Il frullatore ad immersione è troppo pratico! :D E si ottiene sempre un ottimo pesto! :)

Giovanna Bianco ha detto...

Un classico che piace a tutti. Mio figlio lo mangerebbe anche tutti i giorni. Bravissimo.

Tina/Dulcis in fundo ha detto...

che goduria questa ricetta! Amo tutti i sapori che sono riuniti qui ! Buon fine settimana, un bacione!

Tina/Dulcis in fundo ha detto...

bellissimo il nuovo header ^_^

Valentina ha detto...

Ciao Ennio :) Buonissime, hanno un aspetto davvero invitante! Complimenti, un bacione e buon weekend :)

carmencook ha detto...

Finalmente il problema si è risolto e posso tornare a trovarti!!
Ho ammirato regolarmente le tue preparazioni anche se non mi è stato possibile commentarle!!
Bravissimo Ennio!!!
Un abbraccio e buon fine settimana
Carmen

Ennio ha detto...

@Giovanna Bianco
E non solo tuo figlio!!! :D

Ennio ha detto...

@Tina/Dulcis in fundo
Grazie Tina! Mi fa piacere ti piaccia la nuova grafica! :D

Ennio ha detto...

@Tina/Dulcis in fundo
e la ricetta! :)

Ennio ha detto...

@Valentina
Ti ringrazio per i complimenti Vale!!! Buon week end! :)

Ennio ha detto...

@carmencook
Ciao Carmen!!! Sono molto felice che tu sia ritornata a commentare le mie ricette! :D Buon fine settimana anche a te!

Valentina ha detto...

classiche ma sempre perfette
complimenti

Ennio ha detto...

@Valentina
Grazie per i complimenti Valentina!!! :)

lolle ha detto...

Un piatto favoloso: ne prenderei volentieri una forchettata... anche due!

Ennio ha detto...

@lolle
Anche a me piace molto! :D

themasterofcook ha detto...

Ennio il pesto è tra i miei condimenti preferiti e una volta ho provato a farlo con il mortaio.
Morale della favola: un lavoraccio infinito, dolori alle braccia e risultato scadente.

Molto meglio il frullatore! :-)

Ennio ha detto...

@themasterofcook
Immagino la fatica! :D

Grillo Andrea ha detto...

Da Ligure potrei fare qualche critica.............scherzo!!!!! Complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ennio ha detto...

@Grillo Andrea
Ti ringrazio! :D Comunque le critiche sono sempre ben accette! ;)